FC Internazionale Milano sceglie le soluzioni Konica Minolta per la sua nuova Nuova Sede

| 9. dic 2019

Il sodalizio tra Konica Minolta Italia e FC Internazionale Milano continua: il team nerazzurro, infatti, dopo aver voluto la multinazionale giapponese tra i suoi prestigiosi partner per tre stagioni 2018/2021, ha scelto la tecnologia di Konica Minolta per la sua nuova sede in Porta Nuova.


Da qualche mese Inter ha detto ufficialmente addio alla sede di Galleria Vittorio Emanuele II per entrare al “The Corner”, il palazzo di proprietà del gruppo Generali nell’area di Porta Nuova. Un luogo innovativo e moderno, capace di rispecchiare l’ambizione e la visione futura del Club. Essenziale, quindi, che anche la configurazione interna degli uffici e il modo di lavorare fossero in linea con questa visione.


FC Internazionale Milano ha espresso la necessità di dotare i propri uffici di un’infrastruttura funzionale e tecnologicamente avanzata; Konica Minolta, come Digital Workstyle Provider ufficiale di Inter, è stata in grado di rispondere a questa esigenza e realizzare un Ufficio Digitale integrato e interattivo.


L’infrastruttura di stampa e acquisizione documenti dell’Inter è stata completamente rinnovata, incrementando l’efficienza organizzativa, creando un ambiente di lavoro collaborativo e rendendo il modo di lavorare più “smart”. Sono circa 40 le MFP di ultima generazione che sono state installate tra la nuova sede e i centri sportivi. Le multifunzioni bizhub sono state scelte dall’Inter per l’interfaccia utente semplice da usare e personalizzabile, per gli elevati standard di sicurezza e protezione dei dati e la possibilità di controllare gli accessi ai dispositivi grazie al sistema SAFE Q. Anche il monitoraggio proattivo delle periferiche da remoto è stato un elemento valutato positivamente dall’azienda, che desiderava avere un’assistenza a disposizione h 24. Neanche l’aspetto “green” è stato tralasciato: vista l’attenzione del Club nerazzurro all’ambiente, Konica Minolta ha proposto il Carbon Neutrality Program, un programma che consente all’azienda di compensare le emissioni di CO2 prodotte stampando, attraverso investimenti in progetti ecosostenibili avviati e seguiti dalla società ClimatePartner. La compattezza, la silenziosità e il design delle macchine hanno fatto il resto.


L’aspetto della sicurezza è stato curato anche dal punto di vista perimetrale e degli accessi in sede. Sono 46 le telecamere Mobotix intelligenti che sono state installate tra esterno e people counting per entrata/uscita dal palazzo. Mobotix, partner di Konica Minolta, è stata scelta per la sua riconosciuta affidabilità, per la capacità di registrare video di alta qualità e per la scarsa necessità di manutenzione, ma soprattutto perché non fornisce semplici videocamere, ma hardware e software integrati in grado di realizzare un unico sistema intelligente.


Questa nuova collaborazione è la riprova della stima e della fiducia reciproca esistente tra le due società, entrambe guidate da una politica aziendale rivolta allo sviluppo su più campi: da quello sportivo a quello ambientale, dalla responsabilità sociale d’impresa all’attenzione verso i luoghi di lavoro, percorrendo la strada vincente di un costante rinnovamento.


FC Internazionale Milano si è detta soddisfatta del progetto realizzato e lascia aperte le porte per ulteriori sviluppi tecnologici con le soluzioni di Konica Minolta. La multinazionale giapponese è lieta di essere stata scelta come partner per questo progetto e spera che questo sia solo l’inizio di un lungo percorso di cooperazione proficua per entrambe le società.


«Le tecnologie che abbiamo implementato con Konica Minolta - ha dichiarato l'amministratore delegato corporate di FC Internazionale Milano, Alessandro Antonello - ci hanno consentito di semplificare e rendere più efficiente la nostra infrastruttura informatica. Questo significa non solo un risparmio economico per l’azienda, ma anche un maggior controllo su un dominio informativo estremamente sensibile e delicato da gestire».