Cloud

Non ci sono limiti: i 6 vantaggi (e i 3 svantaggi) del cloud computing

Hai sentito che il cloud computing è la via da seguire, ma non sei ancora del tutto sicuro del perché o se i tanto sbandierati vantaggi del cloud sono effettivamente conseguibili nella pratica. Lasciaci spiegare…

18.06.2021
6 minuti 6 minuti
Contenuti
Pensa ai cambiamenti che il cloud computing ha apportato alla tua vita quotidiana: Gmail, Google Drive, oltre a Facebook e Instagram, tutte applicazioni basate su cloud che conservano dati personali per condividerli con altre reti. Immagina ora se questa libertà, mobilità e scala potessero apportare vantaggi anche al tuo ambiente di lavoro.

Cloud computing, secondo il dizionario, significa "pratica basata sull'utilizzo di una rete di server remoti ospitati su Internet per archiviare, gestire ed elaborare i dati, in sostituzione di un server locale o di un personal computer".

Oltre la definizione base, e nel mondo reale, questo significa che il cloud computing permea praticamente tutto quello che facciamo nella vita quotidiana. App di attività bancarie, social media, archiviazione di foto, e-mail, acquisti online: tutto è possibile grazie al cloud.

Ovviamente, questo non riguarda solo le nostre vite personali, anche aziende e organismi governativi si stanno appoggiando sempre più al cloud computing. Nell'UE, il cloud computing dev'essere ancora considerato come la strada principale da percorrere da parte delle aziende, ma circa la metà delle aziende UE ha utilizzato il cloud computing nel 2020.
 

I 6 vantaggi conseguibili del cloud computing

Se dovessi chiedere a queste organizzazioni quali vantaggi hanno ottenuto dall'utilizzo del cloud computing, la loro risposta sarebbe probabilmente simile alle seguenti…
 
  1. È flessibile: il cloud computing offre a te e alla tua azienda un modo di lavorare estremamente flessibile. Il piano di cloud computing giusto può essere modificato in base alle esigenze operative dell'azienda. Spesso, puoi scegliere tra differenti tipi di cloud per le PMI. Ridurre al minimo i tempi richiesti per implementare nuove risorse, utilizzare nuove applicazioni o aggiungere nuovi utenti in qualsiasi momento, ovunque.
  2.  È scalabile: il cloud offre elasticità, ancora una volta, la soluzione perfetta per un mondo in rapido cambiamento e pervaso da una sempre maggiore incertezza. Se ti trovi in un periodo di rallentamento delle attività, non hai alcun motivo di preoccuparti per il mantenimento di un budget sovradimensionato per le risorse di computing. Puoi semplicemente ridimensionarlo. E se ti trovi (com'è auspicabile) in un periodo migliore per le opportunità lavorative, puoi aumentarlo. Invece di acquistare un eccesso di capacità che rimarrebbe inutilizzato durante i periodi di magra, puoi potenziare o ridimensionare la capacità della tua rete in sintonia con le tue esigenze.
  3.  È economicamente conveniente: i costi iniziali sono drasticamente ridotti. Gli investimenti richiesti per l'acquisto dell'hardware e del software e la gestione dei data center e dei server in sede sono eliminati. Il cloud computing permette inoltre di evitare alcuni o addirittura la maggior parte dei costi e degli sforzi relativi all'acquisto, installazione, configurazione e gestione dell'infrastruttura in sede, come i server, con conseguente libertà di destinare gli investimenti ad altre attività. Al posto di questi, paghi le risorse in base a un abbonamento e solo per quello che utilizzi.
  4.  Ottimizza la produttività: i servizi di cloud computing offrono una manutenzione costante di tutte le risorse che la tua azienda utilizza. Aggiornamenti software e patch di sicurezza vengono implementati per te, garantendo in tal modo che i tuoi dati siano sicuri, protetti e al riparo da attacchi informatici come il ransomware. Siccome questi aggiornamenti sono automatici, non causano alcuna interruzione del servizio e implicano solitamente nuove ottimizzazioni e funzionalità, liberandoti di colpo dal grande onere della manutenzione dell'IT. E lasciando da parte questa preoccupazione, potrai semplicemente preoccuparti di come sfruttare al meglio le potenzialità della tua azienda.
  5.  È perfetto per lo smart working post Covid-19: dopo un anno di smart working obbligato, le ricerche dimostrano che una vasta platea di dipendenti lavora attualmente dalla propria abitazione. E se questa spinta al lavoro flessibile non accenna a diminuire, ciò accade anche al cloud computing, dal momento che è il cloud che consente il lavoro flessibile e rappresenta l'unica soluzione valida. Fondamentalmente, i servizi cloud sono disponibili per tutti, ovunque, in ogni momento (a condizione di disporre di una connessione Internet) e rappresentano la soluzione ideale per il mondo creato dalla pandemia causata dal coronavirus, nel quale il lavoro remoto ha registrato un forte aumento. I dipendenti possono disporre di un accesso rapido, sicuro e stabile a tutte le applicazioni e ai dati da ovunque si trovino, con la stessa produttività, a casa propria, in strada o in ufficio. La stampa è un ottimo esempio. Grazie alla stampa da cloud, i dipendenti possono inviare i propri documenti al cloud mentre sono in viaggio. Arrivati in ufficio, questi documenti possono essere stampati, autenticati e distribuiti ai partecipanti alla riunione. Funziona anche al rovescio: diciamo che un importante documento sia stato inviato al tuo smartphone e che tu desideri leggerlo in formato cartaceo, una volta a casa, in tutta tranquillità. E poiché la tua stampante di casa è connessa al cloud, puoi comodamente stamparlo una volta arrivato a casa. Sì, è proprio così. La stampa da dispositivi mobili esiste da molto tempo. Ma con la stampa da dispositivo mobile "classica", il dispositivo mobile e la stampante devono trovarsi sulla stessa rete o accedere tramite VPN. Questo non serve più con la stampa da cloud.
  6.  È sicura per qualsiasi mondo: la sicurezza dei dati è una delle preoccupazioni più citate quando si parla della migrazione su cloud di un'azienda. E di certo, i tuoi dati sono la cosa più preziosa che possiedi ed è naturale essere preoccupati quando questi vengono inviati a un fornitore esterno. Dai server sistemati sotto le scrivanie delle persone ai pochi esperti di sicurezza presenti in azienda, sono molte le ragioni per cui il cloud può essere realmente più sicuro della sede dell'azienda. Per la tua tranquillità, verifica semplicemente che il fornitore del cloud offra garanzie al massimo livello per quanto riguarda gli standard di sicurezza. Questo comprende un modello di sicurezza Zero Trust, un centro dati certificato ISO 27001 (i data center nell'UE, in particolare, devono soddisfare un'ampia gamma di requisiti rigorosi legati alla conformità al GDPR), la crittografia end-to-end dei dati e delle misure di ripristino in caso di emergenza che includano il failover verso un data center alternativo. Verifica anche la disponibilità di un monitoraggio 24/7, la disponibilità di un sistema di alimentazione elettrica ininterrotta e aggiornamenti automatici della sicurezza. E quando tutto è in sicurezza, le possibilità del cloud computing sono infinite. Applicazioni per la collaborazione tra i dipendenti, flusso di lavoro, CRM, ERP, analisi dei dati: ogni cosa è prevista. Per garantire un'esperienza cloud completamente olistica (e produttiva), anche i tuoi processi di stampa possono svolgersi tramite cloud: immagina di avere un incontro con un cliente in un luogo, guardare i tuoi appunti mentre aspetti di tornare a casa, premere stampa sul tuo telefono e fare in modo che questa sia pronta ad aspettarti al tuo rientro a casa. È più rapido, semplice e infinitamente più produttivo. Non ci sono più limiti, letteralmente.
 

3 piccoli svantaggi del cloud computing

Ma, ovviamente, non tutto è perfetto. Come la maggior parte delle cose nella vita, il passaggio al cloud computing comporta alcuni svantaggi. Fortunatamente si tratta di svantaggi facilmente risolvibili, ciononostante si tratta sempre di svantaggi.
 
  1. Un approccio unico non va bene per tutti: cloud computing è un termine generico, non una cosa reale. In realtà, ci sono differenti modelli di cloud a disposizione, come quello pubblico (distribuito su internet e condiviso con altre organizzazioni), quello privato (utilizzato esclusivamente dalla tua azienda) e quello ibrido (una combinazione di entrambi), per cui devi assicurarti di scegliere l'approccio giusto per le tue attività peculiari. A seconda delle tue particolari esigenze, puoi anche combinare tra loro tutti i modelli di cloud in base a una strategia multi-cloud (cloud diversi per compiti diversi).
  2. Il cambiamento non è adatto a tutti: la transizione fisica dal computing in sede al cloud computing potrebbe svolgersi facilmente e senza problemi, ma non per quanto riguarda la componente emozionale. Anche se il passaggio comporterà pochi disagi e un lavoro più facile per i tuoi dipendenti, potrebbe servire un piccolo sforzo per convincerli tutti. È del tutto naturale che alcune persone diffidino dei cambiamenti tecnologici (in particolare se temono una violazione della riservatezza dei dati), per cui dovrai adottare una strategia idonea per convincere tutti della necessità del cambiamento.
  3. Avrai bisogno di aiuto: l'integrazione del cloud in un'infrastruttura esistente non è qualcosa che puoi fare da solo. Deve essere pianificata e implementata in modo professionale ed è sempre meglio affidarsi a un partner esterno che possa aiutarti a mettere a punto una strategia di implementazione ottimale.

 

Maggiori informazioni sulla stampa da cloud:

Con la migrazione della tua infrastruttura di stampa su cloud, non solo migliorerai il lavoro da dispositivi mobili, ma solleverai anche il personale IT dagli oneri della gestione dei diversi server di stampa.

Potrebbe interessarti anche:

Stampa da cloud, nove motivi per cambiare

Sicuramente sei a conoscenza della stampa da cloud, ma forse non sai perché è...

Cloud
18.09.2021

IaaS: ricominciare da zero con Infrastructure as a Service (parte 2)

I processi sempre più complessi di IT richiedono un'infrastruttura IT potente...

Cloud
20.03.2021

PaaS: gestione dell'IT con Platform as a Service (parte 3)

I sistemi IT per le PMI spesso provengono da fornitori differenti. PaaS ti...

Cloud
03.04.2021
Da noi per te: